Ecco la salvezza: leggere, buttarsi nella lettura, discernere le opinioni, aprire la mente. gli antichi hanno insegnato parecchio, non lasciamo perdere le  idee, non lasciamole svanire  come le nuvole. Attacchiamoci come al filo di un aquilone per farci scoprire mondi nuovi, nuovi pensieri, nuove idee. tutto è un divenire tutto è ricerca studio tutto è nuovo.  La curiosità deve animare la giornata e ogni momento. La poesia poi ci travolgerà con le sue emozioni portandoci a scoprire il nostro io più profondo e le nostre  reazioni emotive al verso. Non sfuggiamo alle parole, costruiamo un castello che ci difenderà dalla ignoranza e dalla ipocrisia. Non lasciamoci abbattere dalle paure del momento in cui viviamo. Non smettete di parlare e dire la vostra opinione. Ogni idea merita di essere ascoltata!

Io ho sempre molto da dire. Sbagliato  o giusto? Questo chi lo determina? A volte invece ascolto. Anche l’ascolto è molto importante, in questo periodo  è essenziale. Tra una chiacchierata e l’altra poi immergersi nella natura per nutrirsi di silenzio.

Anche il silenzio e ritrovarsi con se stessi a tu per tu con il nostro ” Io” aiuta nella crescita sia spirituale per chi crede, oppure per chi è più terreno a conoscersi meglio.

Oggi nella mia cittadina c’è un meraviglioso sole, pur essendo il 17 gennaio il cielo è azzurro nessuna nuvola ci cammina  sopra.

Abbiate cura di voi stessi e del vostro prossimo!