Io  e la matematica alle elementari non eravamo molto in sintonia.

Al liceo merito del professore Cavallaro il mio sei stiracchiato arrivava. I numeri mi hanno sempre fatto dispetti, cambiandosi, invertendosi e scomparendo tra le righe. Ogni tanto metto dei numeri nei quadri e lì finalmente si comportano bene. A volte sono un po’ nascosti tra i colori, ma io so che sono comunque liberi  di confondersi agli occhi del fruitore.