I grandi classici hanno riempito le mie letture, a volte ne rileggo degli stralci perché mi procurano delle forti emozioni, da tanto che sono scritti bene.

I racconti gialli li leggevo nei mie tre mesi di mare durante le vacanze, mio zio ne possedeva un’infinità.

Adoro   la poesia classica e anche quella contemporanea, ma solo di alcuni autori come ad esempio Nicola Gardini, non tutti gli autori riescono a farti penetrare nel loro intimo più profondo.

Le fiabe sia antiche che moderne sono sempre molto interessanti.

Naturalmente leggo quando ho voglia, non sono di certo come alcuni che si prefiggono 3 libri al mese…sembra un lavoro più che un piacere, io a volte ne leggo anche 5, a volte in un mese neanche uno.