Grande comunicatore il poeta Giuseppe Aletti, da ogni suo movimento esprime la voglia di dire e far comprendere meglio cosa è la poesia. L’importanza dell’utilizzo delle parole, Vedere la realtà con occhi diversi.Il Poeta NON VIVE NEL LUOGO COMUNE,  …sta davanti, dietro di lato!

Il modo di comunicare? Cambia.  (Per capire si consiglia  di leggere  Cesare Pavese.)

EMOZIONI + IMMAGINI

Immagine, concetto, originalità,  naturalmente AUTOCRITICA, lavorare con persone competenti,Disponibilità ad accogliere le critiche.

Poesia come sacerdozio, OGNUNO DEVE FARE LA SUA STRADA, frequentando persone che hanno già fatto il tuo percorso,  per passare al livello successivo.

Nuovi concetti, rileggere,meravigliare il lettore, lo stile di dire le cose in maniera diversa.Come “medicina” per scrivere meglio leggere almeno un venti minuti di poesie al giorno!

Poche parole hanno maggiore intensità: dire con poche parole.

Anche Aletti come Gazzè, Mogol, fanno emergere la propria sensibilità e la propria passione, naturalmente anche il loro talento.

Ho voluto condividere con voi questa mia bellissima esperienza sperando possa esservi utile, specie in questo periodo coividiano,  che ha cambiato la vita di molti.